ESCURSIONI MONTANE

Partite per un'avventura

Fate una passeggiata lungo la costa, attraverso la pineta, in riva al mare o una camminata nel verde entroterra su profumati sentieri escursionistici e intraprendete un'attività diversa per il vostro tempo libero. Percorsi con nomi insoliti come il Sentiero delle onde, il Sentiero del carso e della salvia, il Sentiero delle rupi, il Sentiero verde, il Sentiero celeste, il Sentiero dei Romani o il Sentiero della degenia vi invitano a esplorarli.

P.S. Questi non sono gli unici sentieri e passeggiate della zona. Ce ne sono davvero molti ma abbiamo menzionato quelli i cui nomi sono associati a esperienze speciali.

 

Kontakt:
PLANINARSKO DRUŠTVO STRILEŽ
+385 99 785 5047 (Marijana Mužević)
pd.strilez@gmail.com
www.pd-strilez.hr

 

I sette sentieri per fare passeggiate ed escursioni a Crikvenica, Dramalj, Jadranovo, Selce, Novi Vinodolski e Vinodol offrono panorami straordinari e un'atmosfera speciale.

È possibile passeggiare o fare escursioni lungo i seguenti sentieri:

  1. Sentiero delle onde
  2. Sentiero del carso e della salvia
  3. Sentiero delle rupi
  4. Sentiero verde
  5. Sentiero celeste
  6. Sentiero dei Romani e
  7. Sentiero della degenia.


I sentieri si protraggono lungo la costa, attraverso la pineta direttamente sul mare o nel verde entroterra attraverso attraenti boschi, prati, cime montane, rupi e creste.

 

Sentiero delle onde

Il Sentiero delle onde conduce da Povile a Jadranovo. La lunghezza totale del percorso è di 30 km e passa lungo la costa, principalmente vicino alle città e ai villaggi di Povile, Novi Vinodolski, Selce, Crikvenica, Dramalj e Jadranovo. L'altra parte del Sentiero delle onde conduce dal campeggio Zagori (Novi Vinodolski) a Slana Cove (Selce). Poi dalla penisola di Kačjak (Dramalj) a Perhat (Jadranovo). Il sentiero è contrassegnato solo in queste zone. Nonostante il sentiero attraversi una zona abitata, conserva il fascino della natura intatta con boschi di lecci nella zona di Dumboke e le ripide rupi di Takla e Dumboke.

 

Sentiero del carso e della salvia

Il Sentiero del carso e della salvia inizia a Novi Vinodolski e termina sul passo Orljak (260 m s.l.m.) tra Jadranovo e Drivenik. La lunghezza totale del percorso è di 28 km. Per la maggior parte, il Sentiero del carso e della salvia conduce lungo un crinale basso collinare con un'altitudine media di 300 metri che separa la valle del Vinodol dal mare. Il crinale è ripido verso la valle del Vinodol, ma più delicato sul lato rivolto verso il mare. Nella zona di Crikvenica, il crinale è diviso in due dal torrente Dubračina. Il sentiero offre splendidi panorami sulla costa, sulle isole del Quarnero, sulle montagne Velebit e Učka (Monte Maggiore), sul lago di Tribalj e sulle fortezze di Drivenik e Grižane. Il sentiero attraversa la fortezza di Badanj, le cappelle di San Cosimo e Santa Barbara e la Chiesa di San Giorgio.

 

Sentiero delle rupi

Il Sentiero delle rupi conduce dal rifugio montano di Vinište a 300 m sul livello del mare fino ai piedi della collina erbosa di Zebar nel territorio di Uhanj (748 m s.l.m.) sopra il villaggio di Drivenik. La lunghezza totale del percorso e di 29 km e comprende le ripide rupi in pietra sopra la valle del Vinodol. La prima parte del sentiero conduce lungo il lato inferiore della dorsale litoranea sopra Klenovica e Povile, mentre dopo il villaggio di Zagon, il sentiero inizia a salire lungo le ripide rupi sopra Vinodol. Il sentiero passa attraverso una varietà di paesaggi che vanno dal terreno roccioso ai boschetti del litorale e ai prati di montagna, il che rende la camminata particolarmente dinamica e interessante. Durante le escursioni lungo il Sentiero delle rupi è possibile visitare la cima di Gradina a un'altitudine di 379 metri, i punti panoramici di Kameni Križ (la croce in pietra), Kacalj, Klamaruša e Slipica, il belvedere di Pridva, i prati montani di Njivine e Zebar e il massiccio di Kozak (669 m s.l.m.). La fortezza di Ledenice, che ebbe un ruolo cruciale nella difesa contro i turchi fino alla fine del XVII secolo, è un punto di riferimento importante di questo sentiero.

 

Sentiero verde

Il Sentiero verde inizia a Luka Krmpotska, vicino al rifugio di caccia, a un'altitudine di 750 metri e termina sulla cima del Medviđak a un'altitudine di 1.027 metri. La lunghezza totale del percorso è di 45 km e passa lungo i prati montani sulle pendici meridionali di Ričičko Bilo, Rujnik e Sitovnik e sulle cime del Rujnik (1.042 m), Sitovnik (1.048 m), Zagradski Vrh (1.187 m), Kanculova Glava (1.120 m) e Medviđak (1.027 m). La prima parte del sentiero conduce attraverso splendidi prati montani che offrono una vista mozzafiato sul mare, sulle isole del Golfo del Quarnero e sul Monte Velebit da un lato nonché sulle vette più alte di questa zona (Ričičko Bilo, Strilež e Viševica) dall'altra parte. Dopo Sitovnik, il sentiero conduce attraverso aree boschive intervallate dai prati panoramici di Okrugli, Ravni, Laz e Suha. All'inizio della vostra escursione, non perdete la Cappella di vetro (Staklena kapelica) situata nelle immediate vicinanze del rifugio di caccia.

 

Sentiero celeste

Il Sentiero celeste inizia anche a Luka Krmpotska vicino al rifugio di caccia a 750 metri di altitudine e termina sulla cima del monte Medviđak a un'altitudine di 1.027 metri. La lunghezza totale del percorso è di 53,7 km e comprende le cime più alte della zona, tra cui: Crni Vrh (1.169 m), Ričičko Bilo (1.286 m), Veliki Smolnik (1.279 m), Strilež (1.381 m), Viševica (1.428 m), Zagradski Vrh (1.187 m), Veliki Kobiljak (1.112 m) e Medviđak (1.027 m). Più a nord dalle cime, ci sono vaste distese di faggeti e abeti con i suggestivi altopiani montuosi di Kolevratsko Polje, Petnja, Crni Kal, Maševo, Lukovo, Ravno e Ličko Polje ai loro piedi. Consigliamo di visitare le cime di Viševica e Ričičko Bilo, la chiesetta di Maša, la cima di pietra di Strmeljevo e l'area di Banska Stolica, famosa per le sue tre grandi rocce che ricordano delle teste.

 

Sentiero dei Romani

Il Sentiero dei Romani inizia a Crikvenica nei pressi del Palazzetto dello sport. Per la maggior parte, segue il torrente Dubračina fino alla sorgente vicino al villaggio di Čandrli subito dopo Drivenik. La lunghezza totale del percorso è di 15 km. Il nome deriva dal fatto che durante il periodo romano la strada che collegava Tarsatica (Trsat a Rijeka) e Segna (Senj) passava lungo il torrente. Non perdetevi la parte della strada romana conservata, le rovine della Cappella dello Spirito Santo del XIV secolo, il vecchio cimitero croato di Stranče, i mulini nel villaggio di Cerovići e la fortezza di Drivenik.

 

Sentiero delle degenie

Il Sentiero delle degenie conduce dal villaggio costiero di Sibinj al campeggio di Kozica. La lunghezza totale del percorso è di 10 km e comprende due valli (tipo canyon) tra le colline di Veliki vrh (512 m), Osredak (502 m) e Vrataruša (510 m). Il sentiero prende il nome da Degenia Velebitica, una pianta endemica che un tempo si credeva crescesse solo sul Monte Velebit. Il sentiero attraversa anche Vodna Draga e passa intorno a Tomiška Draga lungo i suoi bordi rocciosi nord e ovest a un'altitudine compresa tra 400 e 500 metri.

0
No votes yet